Visualizzazioni totali

Brasato al barolo di nonna Rosa

10/01/13

Eccomi con la nuova ricetta di oggi. Oggi, ripenso alla mia mamma.... e quindi mi viene naturale darvi la mia ricetta dell'infanzia, il mio piatto preferito che da bambina mangiavo con il purè e da grande con la polenta ^_^ la ricetta di oggi è:


                 Il brasato al barolo di nonna Rosa


Ingredienti x 4 persone:


800 g. di culaccio di manzo o girello o cappello del prete, burro, olio, 1 l. o poco più di barolo, 1 gamba di sedano,  1 cipolla, 1 o 2 carote, 1 spicchio d'aglio, rosmarino, alloro, mezzo cucchiaio di concentrato di pomodoro, 4 cucchiai di passata di pomodoro, 3 chiodi di garofano, cannella sale e pepe.


Fate marinare per 1 notte la carne nel barolo, con l'aggiunta di tutte le verdure tagliate a tocchetti, il rosmarino e lo spicchio d'aglio pressato e pulito dalla camicia; il vino deve coprire tutta la carne, quindi ne servirà un po' più di 1 l.. Trascorso il tempo di marinatura, togliete la carne dal vino aromatizzato e fatela rosolare in una pentola a fuoco vivo, con burro, olio e 1 foglia di alloro (che toglierete una volta rosolata bene bene la carne); una volta che la carne sarà rosolata, ci vorranno circa 7/8 minuti, salate poco la carne, aggiungete le verdure della marinata, i chiodi di garofano, la cannella e il pepe e lo stesso vino usato x la marinatura. Abbassate ora la fiamma e lasciate cuocere lentamente, per circa 3 ore con il coperchio. Quasi a fine cottura, quando mancano circa 30 minuti, aggiungete la passata e il concentrato di pomodoro. Al termine della cottura levate la carne e passate le verdure, aggiungendo poi una frullata ulteriore con il frullatore ad immersione, tagliate a fette la carne e rimetterla nel suo sugo, lasciare riposare a fuoco spento x circa 7/8 minuti in modo che la carne una volta tagliata, prenda tutti i profumi del delizioso sughetto.

Servite il brasato con del purè o della polenta. Delizioso!