Visualizzazioni totali

Torta dolce di spinaci

Buona sera, un paio di giorni fa, ho trovato in fb una ricetta che mi ha colpito, una torta dolce, fatta con gli spinaci, purtroppo stupidamente non ho segnato il nome della persona che lo ha realizzato e non ho preso tutti gli ingredienti così è nata una semi-nuova creazione, oggi l'ho realizzata e vi dono la mia ricetta... buonissima fidatevi!

Ingredienti:

200 g. di spinaci freschi o surgelati, 200 g. di olio di semi di girasole, 300 g. di farina, 4 uova bio medie, 2 bicchieri di plastica di zucchero, una bacca di vaniglia per dolci, 300 g. di ricotta di pecora, 100 g. di panna da montare, anche vegetale, 3 cucchiai di zucchero a velo, 1 cestino di fragole, 1 limone e acqua.

Lessate gli spinaci, aspettate che si intiepidiscano bene e poi strizzateli,  frullateli con l'olio, a parte montate le uova con lo zucchero e i semi della bacca di vaniglia x almeno 6 minuti, in modo che risultino spumose e chiare. Unite i due impasti e poi aggiungete la farina con il lievito, precedentemente setacciata, girando dal basso verso l'alto. Imburrate e infarinate una teglia e infornate x 40/45 minuti a 170° in forno statico, nel frattempo tagliate a pezzi piccolissimi le fragole, aggiungete 2 cucchiai di zucchero e il succo di un limone e fate riposare in frigorifero.
Prendete la ricotta di pecora e mischiatela con dello zucchero a velo, una volta cotta la torta andrà fatta raffreddare per poterla poi tagliare a meta, tenente da parte, qualche briciola dell'interno della torta.
 X la farcitura, prendete le fragole e scolatele dal succo, le fragole andranno aggiunte alla ricotta insieme alla panna montata e lo zucchero a velo, il succo delle fragole invece andrà allungato con un pochino d'acqua e utilizzato come bagna per la torta, farcite l'interno del primo strato di torta con il composto di ricotta e fragole, richiudete con il secondo disco, che in superficie stuccherete con un sottilissimo strato di panna, su cui posizionerete le briciole di torta, poi x decorazione, mettete qua e la, qualche margheritina di pdz.