Visualizzazioni totali

8/6/13 caponata alla MaGiuly

                         
                             
                     Caponata alla MaGiuly

Ingredienti x 4 persone:

2 melanzane, 1 peperone rosso e 1 giallo, 1 zucchina, 1 cipolla o dorata o di tropea, 1/2 costa di sedano, circa 80 g. di olive nere snocciolate 30 g. di capperi, 1 cucchiaio di pinoli, 200 g. di passata di pomodoro, 1/2 bicchiere di aceto, 40 g. di zucchero, 7/8 foglie di basilico, olio pangrattato, sale e pepe.

Lavate e asciugate bene tutta la verdura. Tagliate a cubetti le melanzane, salatele e lasciatele x una mezzora in un passino, in modo che perdano l'amaro, quindi asciugatele e friggetele in abbondante olio che dovrà essere caldissimo e quando avranno raggiunto un bel colore dorato mettetele ad asciugare su della carta da cucina. Prepariate ora i peperoni, che andranno spellati, io faccio così: su una placca da forno rivestita di carta forno, metto i peperoni tagliati a metà e privati di semi e filamenti, faccio cuocere mezzora, poi li levo e dopo 10 m. di riposo li metto sotto l'acqua corrente fredda x spelarli così non mi brucio. Una volta puliti i peperoni li taglio a striscioline sottili, poi taglio a cubettini piccoli piccoli anche la zucchina, ora in una larga padella mettete i 2 cucchiai d'olio, che farete insaporire con la cipolla tagliata sottile, il sedano tagliato a rondelle, i capperi, le olive ed i pinoli mescolate e dopo 3 minuti circa aggiungete la passata, l'aceto e lo zucchero ed anche 2 o 3 foglie spezzettate di basilico, salate e pepate. Mescolate bene e poi aggiungete prima le zucchine che farete insaporire x 1 m circa, poi la restante verdura tagliata e cuocete x un quarto d'ora circa, l'aceto in pratica deve evaporare completamente. Trasferite la caponata in un piatto da portata e in una pentola antiaderente fate tostare con un filo d'olio il pangrattato che poi andrete a cospargere sulla caponata  insieme alle restanti foglie di basilico fresche che spezzerete. Si può mangiare sia fredda che calda... ottimo contorno o può diventare piatto unico se accompagnato da una buona mozzarella, o da un uovo